IMG-20191019-WA0054.jpg

Aromacosmesi

Le proprietà terapeutiche degli oli essenziali  e degli idrolatin in farmacologia sono anche il fondamento della loro particolare e profonda azione in dermocosmesi.

Quel ramo dell'aromaterapia che ormai viene comunemente chiamato “ aromacosmesi” si avvale del potere di penetrazione delle essenze attraverso i tessuti pe rinsaturare dei trattamenti di bellezza che non si limitano alla superficie della pelle, ma vanno a correggere o amigliorare in modo stabile le funzioni e gli scambi cellulari. Il potere antisettico delle essenze è attivo, oltre che nelle patologie occasionali e limitate come lesioni, ferite e piaghe, anche per un'azione disinfettante generale volta a liberare la pelle dalle microinfezioni che causano brufoli, eczemi, eruzioni cutanee, ecc. la combinazione delle proprietà citofilattica e leucotattica degli oli essenziali svolge la funzione di stimolare i tessuti esausti, favorire la ricrescita cellulare e richiamare verso la superficie cutanea una maggiore quantità di leucociti, che sono la difesa più valida della pelle. La funzione tonificante sul sistema circolatorio porta ad innescare un meccanismo antitossico che dupura i tessuti da scorie e tossine generate dal metabolismo cellulare. 

Vaporizzando alcune essenze stimolanti o applicandole sulla pelle in varie emulsioni (olio vegetale, latte, miele...), si riscontra un aumento oggettivo e misurabile dei fenomeni di disintossicazione cutanea.

I migliori risultati aromacosmetici si ottengono impiegando miscele di essenze che agiscono in sinergia in oli o creme o emusioni dal vasto potere eudermico. 
Anche gli idrolati sono prodotti naturali dalla notevole validità cosmetica e curativa: idratano, decongestionano, detergono. Possono essere utilizzati da soli, senza essere miscelati con altri componenti al contrario degli oli essenziali che non miscelati sono aggressivi sulla pelle.
Gli idrolati sono ottimi anche per essere presi per via orale in quanto, al contrario degli oli essenziali,  non hanno effetti indesiderati.